Jump to content
Ultimaker Community of 3D Printing Experts
Sign in to follow this  
doctorwho971

probrema gcode con Cura

Recommended Posts

Forse è meglio che ci dici i tuoi "settings" di Cura per stamparlo. Stai stampando solo quella piccola rotella? a che velocità lo stai facendo? a che temperatura porti il filamento? il piatto di stampa a che temperatura si trova? usi il PLA o l'ABS?

In linea generale, il pezzo è piuttosto piccolo, quindi ti consiglio di stamparne due un pò distanti a velocità bassa, tipo 30 mm/s. La temperatura del piatto, per evitare deformazioni, mettila a 60°C, per il PLA.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora stampa con PLA nozzle 190 e bed 65

velocità 30 mm/s

altezza strato iniziale .3

poi passo a .06

recentemente ho cambiato la velocità del botton layer abbassandola ulteriormente ma non ho riprovato la stampa ancora

densità 100%

quello che non capisco dalla foto non si vede benissimo che una parte la stampa decente e l'altra un disastro

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalla foto intuisco che la parte peggiore della stampa è quella che si trova a contatto con il piatto. In questo caso, forse è un problema di calibrazione del piano di lavoro. Quindi dovresti notare una di queste due cose:

- se il piatto è troppo vicino all'estrusore vedi delle linee discontinue e molto flebili di materiale. In questo caso non avresti problemi di adesione ma di occlusione del nozzle.

-se il piatto è troppo lontano, tanto più che stai usando un layer iniziale "molto grosso", dovresti notare che il nozzle si porta via il materiale mentre passa. Inoltre l'adesione del pezzo sul piatto sarebbe scarsa.

Credo che tu abbia il secondo problema. Ricalibra l'altezza del piano, vai sul menu della stampante: maintenance->advanced->bulildplate.

Hai scaricato la nuova versione di CURA, con l'allegato firmware più recente? La versione attuale di CURA dovrebbe essere la 14.07. Te lo chiedo perché nella precedente era presente un bug che portava ad avere il piano di stampa molto distante dall'estrusore ogni volta che si spegneva la macchina.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

tutto aggiornato compreso firmware stampante

devo capire se questo problemi posso averli su pezzi molto piccoli sui pezzi piccoli perchè sulle altre stampe non ho grossi problemi

provo a ristamparlo facendo un po di foto durante lo stampaggio perchè il mio sospetto è che i problema nasca negli strati successivi al primo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La butto lì vista la mia inesperienza, ma sembra un problema di underextrusion o di aderenza al letto.

Non ho provato con un layer .06 ma con il default a .1, 200C e letto a 60C mi viene abbastanza bene. Non è ancora perfetta ma penso sia più dovuto ad un tuning del MK8 che ho appena installato.

Potrebbe essere un problema sul feeder ? Hai provato a smontare la spoletta, liberarne qualche spira e appoggiarlo sul pavimento sotto la stampante ?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

si effettivamente ho un problema di trascinamento/pattinamento del pla nell'ingranaggio (che via via si è evidenziato sempre più), adesso sto aspettando MK8 per vedere come si comporta.

tu come parametrui di stampa shell thickness e top/botton thickness come li avevi settati o come li hai in genere settati quando hai provato a stampare?

Se ho capito bene questi parametri sono le caratteristiche di spessore delle superfici laterali

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si le shell thickness sono gli spessori delle pareti. In pratica già con 0.8mm hai una parete abbastanza rigida, due volte il diametro del foro dell'estrusore. Considera che le pareti laterali sono costruite "spiralizzando" il contorno, cioè il contorno viene ripetuto concentricamente e che quindi è sempre meglio avere uno spessore top/bottom accettabile, per evitare che le pareti laterali si "sfoglino". Una regola fissa non c'è, infatti alcune volte lavori con un infill a 0%, quindi avere una parete di 1.2 mm risulta essere più funzionale per la rigidità del pezzo. Altre volte vuoi ottenere un effetto trasparenza dell'oggetto, a quel punto potresti mettere un riempimento sempre a zero, ma uno spesso delle pareti laterali di 0,4 mm, anche se in verità dovrai mettere 0,45 perché Cura potrebbe non creare la parete con uno spessore pari al diametro dell'estrusore.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Dr. Who: Ho fatto alcuni test con MK8 ma non ho visto sostanziali miglioramenti e l'ho smontato. Tra l'altro mi si è spannata la vite di blocco sull'albero ed ho dovuto trapanarla via.

Hai provato a vedere se mettendo il filamento per terra e lasciando qualche spira srotolata riesci a stampare correttamente ?

Dopo che ho cambiato lo spooler ho raggiunto tranquillamente i 10mm3/s a 200C con il PLA/PHA di Colorfabb.

Ciao,

luigi

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ancora non sono riuscito ad avere una stampa decente

ho messo i diversi upgrade ma ho ancora problemi di trazione del filo che ogni tanto non viene trascinato bene è causa lo smamellamento del filo

a questo punto non so se ho un problema di feeder o di estrusore.

Ci sto lavorando seguendo anche i vostri consigli per avere un corretto setup della macchina malefica

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Mirco,

questo problema lo hai sempre avuto o solo ultimamente?

Puoi fare le seguenti verifiche:

Prova occlusione estrusore:

fai un cambio materiale completo, taglia anche il pezzo di filamento già "addentato" dal feeder prima di rimetterlo dentro.

Verifica:

-il feeder slitta (dovresti sentire un rumore particolare quando la ruota non riesce a portar su il filamento) e il materiale non esce dall'estrusore -> occlusione totale, devi usare il così detto "atomic method" che ti ho descritto via pm

-il feeder slitta ma il materiale esce sotto forma di un blob liquido -> occlusione parziale. Per risolvere questo tipo di problema basta che aumenti un pò la temperatura dell'estrusore ( 230 possono bastare) e muovi il materiale facendone uscire un pò per pulire l'ugello. Lo puoi fare entrando nel menu di manutenzione avanzata della macchina

-il feeder non slitta e il materiale fuoriesce senza problemi. In questo caso il feeder è troppo serrato sul filamento, allenta la pressione della ruota dentata su di esso, in maniera tale che durante le retrazioni il materiale non si deteriori troppo e blocchi il filamento nel passaggio dentro il tubo trasparente.

Prove sul feeder:

se pensi che il feeder sia il problema, libera alcune spire di materiale e metti la spoletta a terra con il filamento perpendicolare al foro di ingresso al feeder e prova a fare una stampa veloce. Se l'oggetto è stampato bene ti consiglio di usare un porta spolette libero da mettere a terra, piuttosto di quello montato sulla macchina.

Se la stampa non è buona allora ci sono problemi di altra natura che vanno verificati facendo un video di una stampa completa, così a distanza è arduo capire esattamente cosa abbia la macchina.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono Mirco ma non è grave :)

no il problema si è presentato ad intermittenza dopo che mi si era occluso il nozzle.

sabato con la calma che ci vuole smonterò la testa di stampa per verificare se il PTFE sia un qualche modo disalineato rispetto al nozzle.

E speriamo bene!!!

Rossano

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Our picks

    • How to 3D print with reinforced engineering materials
      Ultimaker is hosting a webinar where we explain how you can achieve and maintain a high print success rate using these new reinforced engineering materials. Learn from Ultimaker's Product Manager of Materials and top chemical engineer Bart van As how you can take your 3D printing to that next level.
      • 0 replies
    • "Back To The Future" using Generative Design & Investment Casting
      Designing for light-weight parts is becoming more important, and I’m a firm believer in the need to produce lighter weight, less over-engineered parts for the future. This is for sustainability reasons because we need to be using less raw materials and, in things like transportation, it impacts the energy usage of the product during it’s service life.
        • Like
      • 12 replies
×

Important Information

Welcome to the Ultimaker Community of 3D printing experts. Visit the following links to read more about our Terms of Use or our Privacy Policy. Thank you!